19 feb 2018

La dieta della Longevità di Valter Longo

la-dieta-longo-119508

Ho letto questo libro, perché, diciamo la verità, sono sempre alla ricerca della dieta perfetta, di quelle che mangi quanto vuoi e dimagrisci alla grande!! No, non esiste, soprattutto se non cambiamo il nostro modo di pensare a noi stessi e al cibo, ma non divaghiamo.

Valter Longo è professore di Biogerontologia e direttore del Longevity Institute della University of Southern California. nonostante la sua giovane età vanta un curriculum di tutto rispetto.

Si trasferisce negli Stati Uniti a sedici anni, prima a Chicago e poi nel Texas, per studiare musica, ma sceglie poi di diventare biochimico. Si laurea all'Università del North Texas, nel 1997 consegue un dottorato di ricerca in Biochimica presso la University of California di Los Angeles (UCLA) e in seguito un post-dottorato in Neurobiologia dell'invecchiamento e malattia di Alzheimer alla University of Southern California (USC). Nei suoi studi, pubblicati sulle più autorevoli riviste scientifiche tra cui Nature, Science e Cell, approfondisce l'invecchiamento e le sue malattie. È anche Direttore del Laboratorio di Longevità e Cancro all’Istituto di Oncologia Molecolare IFOM a Milano.

Il suo libro parla di un regime alimentare studiato per rallentare l’invecchiamento, rigenerare il nostro apparato cellulare, prevenire malattie cardiovascolari, il diabete e proteggerci dall’obesità..

In pratica il dottor Longo dimostra come con soli 5 giorni di ‘mima-digiuno’, da ripetere ogni 3 o 6 mesi, si possano risolvere problemi come la glicemia, della pressione, del grasso addominale ecc….

Naturalmente tutto va fatto sotto controllo medico e dopo aver effettuato determinate analisi. Nei giorni di mima-digiuno si osserva un regime con restrizione calorica, fino ad arrivare alla 750 Kcal. Le calorie stabilite devono provenire soprattutto da verdure, poche proteine e dai grassi buoni.

Da provare, l’unica cosa che mi blocca è, oltre la forza di volontà, è riuscire ad organizzare i pasti con la percentuale giusta degli alimenti concessi.

Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Visualizzazioni totali